Aurora e Genovese Eurialo prima della gara (foto Fb Eurialo)
Aurora e Genovese Eurialo prima della gara (foto Fb Eurialo)

Stracittadina che non ha tradito le attese e che a prescindere dal risultato finale, è stata una bella festa di sport. Non solo nelle considerazioni dell'assessore allo Sport, Peppe Gibilisco che ha tenuto a battesimo il tensostatico della Cittadella per Genovese Eurialo-Aurora di Serie C femminile, quanto per le considerazioni delle due società.

“E' stato un bel derby, loro sono una formazione più esperta - ha detto Maurizio Garozzo - e noi abbiamo fatto un po' di fatica anche per via di una settimana di allenamenti non buoni, ai quali si sono aggiunte le difficoltà del nostro capitano Giuliano che non era al meglio. Per cui si è fatta un po' di fatica ma abbiamo provato diverse soluzioni che ci torneranno utili a livello giovanile. Abbiamo fatto ruotare tutto il roster per continuare il nostro percorso di crescita alla ricerca di identità, alcune hanno ben figurato, altre sono apparse un po' intimidite dalla categoria. Ma abbiamo vinto un set ed è stato già un passo avanti anche se ciò non ci ha portato punti ma va messo in conto anche questo aspetto”.

"Tre punti fondamentali – ha detto il tecnico della Genovese Eurialo, Luca Scandurra –. Bene così, anche se c’è qualcosa da migliorare. Mi riferisco soprattutto a quel terzo set, che abbiamo giocato al di sotto delle nostre possibilità, rischiando inutilmente di complicarci la vita. Nel quarto, abbiamo costruito un divario notevole che ci siamo portati fino alla fine. Anche oggi siamo stati bravi in battuta, che è il primo fondamentale di attacco. Per noi è importante riuscire a mettere in difficoltà la squadra avversaria per agevolarci il compito nel rapporto muro-difesa. Dobbiamo però essere più bravi a concretizzare perché non sempre lo siamo stati, pur avendo battuto bene e su questo lavoreremo in settimana”.


💬 Commenti

Supplemento telematico del periodico sportivo Lo Sport Illustrato

Registrazione al Tribunale di Siracusa n. 5 del 14.8.2014 | Editore LM Aretusa

Powered by Slyvi