Il "prof" Buscema pronto a (ri)scattare: "Syrako, Nazionali, giovani: una vita per questo sport"

Il tecnico segue il sodalizio che a breve dovrebbe ripartire con la Serie C e i tornei Under

Saro Buscema in un torneo Old (foto Syrako)

Sotto la sua lente di ingrandimento sono cresciute generazioni di rugbisti. E adesso che da qualche anno non svolge più il ruolo di insegnante di educazione fisica, il “prof” Saro Buscema si è totalmente dedicato all'amore di una vita: il rugby. Diventato uno sport così di casa in tutti questi anni fra esperienze nazionali, giovanili, senior e old che “anche quando avevo deciso di allontanarmi un po' per riposarmi dopo la pensione, alla fine… sono tornato qua”.

E al campo scuola Pippo Di Natale, dove Buscema segue la Syrako allenata da Concetto D'Aquila e le varie categorie giovanili, nonostante il freddo di questi giorni “rimane un piacere ritrovarmi qui e respirare rugby - racconta - speriamo di poterlo fare anche in forma ufficiale a breve. La Serie C dovrebbe ripartire il 20 o 27 marzo con un mini concentramento che ci riguarderà in quanto noi non disputeremo i play off. Ma sarà comunque un modo per ripartire e speriamo di poterlo fare anche con i più piccoli, con concentramenti vari. Per loro sarebbe una festa ma anche per noi. Poi questa emergenza sanitaria non è finita, per cui sarà sempre una incognita per tutte andare avanti ma ci proviamo. Seguo i giovani e anche i tecnici attuali che crescono bene, hanno passione ed è giusto che ci sia un ricambio generazionale. Non possiamo noi ”vecchi" stare sempre in prima linea - sorride Buscema - cercheremo di farlo con i tornei Old che ci vedono in campo, a fatica, ma sempre in campo. Speriamo, a tal proposito che a fine aprile resti programmato il torneo di Firenze. Lo scorso anno saltarono un po' tutti gli eventi, compreso quello in Scozia che sarebbe stato bellissimo".

I più piccoli lo richiamo all'attenzione e il freddo non dà tregua. Il “prof” Buscema è ancora pronto a scattare.   


💬 Commenti