"Slalom di Avola, evento che coniuga sport e turismo insieme"

Presentata la kermesse stamani nella città dell'esagono

Presentato il 14° Slalom Città di Avola. Nel Comune della città dell'esagono, stamani sono intervenuti i rappresentanti istituzionali e gli organizzatori dell'Aci e della Siracusa Promotorsport che saranno in prima linea nella gara di domenica prossima lungo i tornanti di Avola Antica.

Presente il sindaco di Avola, Rossana Cannata, Pietro Romano presidente dell'Aci, Fabio Cangemi, assessore allo Sport, Sergio Imbrò vicepresidente Aci, Manlio Mancuso, direttore di gara.

“Un perfetto connubio, si associa la passione sportiva e la promozione territoriale, sono orgogliosa della tradizione che cresce anche perché la kermesse assume una caratura sempre più internazionale - ha detto il sindaco Cannata - e questo non potrà creare che benefici al nostro territorio. Siamo orgogliosi di questi eventi”.

“Qualsiasi manifestazione automobilistica che si svolge ad Avola - ha aggiunto Romano - mi riporta indietro nel tempo, a quando facevo il commissario di percorso. Torno con la mente indietro di tanti anni. Come ha detto il sindaco questi eventi sono un perfetto connubio fra sport, turismo e cultura. Si crea un'attenzione particolare fra addetti ai lavori, piloti e famiglie, per cui tutto il territorio non può che trarne beneficio. L'Aci vive sempre accanto a queste manifestazioni e non posso che ringraziare Sergio Imbrò per l'impegno che ci mette nell'organizzazione di tutto quanto, speriamo che anche il tempo possa assisterci e così non rendere vani i sacrifici di chi si è speso e si sta spendendo”.

“Siamo felici dell'evento - ha sottolineato l'assessore Cancemi - perché ad Avola arriveranno tanti addetti ai lavori, lo sport è di grande importanza perché legato al turismo e poi con numerosi piloti di livello nazionale, la kermesse non potrà che crescere ancora di più. Quando poi ci sono sinergie di questo tipo fra enti e organizzatori, non possiamo che essere felici”.

“Piloti siciliani e nazionali per un campionato italiano di grande livello - ha detto Imbrò - la Vm Corse locale è stata di grande importanza per l'organizzazione delle precedenti edizioni, dallo scorso anno siamo riusciti a seguire noi direttamente l'evento. C'è un grande lavoro di squadra dietro, è doveroso ringraziare il delegato fiduciario Daniele Settimo, il presidente della commissione Marco Cascino. Insomma, non si può fare sport se si è soli ma solo se questo lavoro di squadra si fa in maniera egregia. Questa sarà la penultima gara a livello nazionale e dunque molto attesa, stiamo curando tutti i minimi particolari e speriamo che tutto vada per il meglio”.

“Lo slalom è di per sé un'attività che prevede barriere di rallentamento e aree di sicurezza importanti lungo i 2,3 km di tracciato - ha concluso Mancuso -. Non ci sarà un metro della strada che sarà cieco da questo punto di vista, con altri presidi di controllo sempre per aumentare la sicurezza, per il coefficiente di rischio. Ritengo che il percorso di Avola è tra i più sicuri a livello nazionale. Avremo circa 75 commissari di percorso, quasi tutti dell'Aci Siracusa e questo sarà motivo di orgoglio per noi”. 


💬 Commenti