L’Aretusa strappa un pari nella prima gara di Youth League

Spettacolo contro Ragusa a Conversano per gli Under 20 di Andrea Izzi

Gli Under 20 dell’Aretusa scesi in campo a Conversano

Termina 32-32 uno spettacolare Aretusa - Ragusa, prima gara del concentramento nazionale Under 20 della Youth League a Conversano.

L’Aretusa è stata protagonista di un grande avvio e di un grandissimo finale, quando con sei reti sotto a 8’ dal termine è riuscita a recuperare, andare in gol avanti a 35” dal termine, salvo subire un passivo che è costato l’ultimo contropiede fatale per il pareggio che comunque soddisfa.

Una prima frazione molto equilibrata anche se l’Aretusa avrebbe potuto prendere il largo visto che dopo 10’ era avanti di 3 reti, grazie ad una partenza molto veloce e una buona difesa. Ragusa però è rientrata in gara approfittando di alcuni errori in fase conclusiva dei ragazzi guidati in panchina da Enzo Augello per la squalifica di Andrea Izzi. E minuto dopo minuto gli Iblei sono risaliti fino a trovare per la prima volta il vantaggio a 1’ dal termine della prima frazione fino a quando Faraci riportava a 5” dalla sirena il risultato sul 13-13.

Nella ripresa Ragusa scappa, ma l’Aretusa ha un sussulto dopo il 20’, macina punti e torna incisiva in difesa fino al gagliardo finale che è quanto basta per essere comunque soddisfatti al cospetto di atleti che militano anche nella massima serie della pallamano nazionale.

”Una bella gara - ha detto il vicepresidente Giovanni Santoro - peccato per l‘ingenuità finale che è costata il pari ma ci può stare perché i nostri ragazzi sono molto giovani e si affacciavano per la prima volta a questo evento. Due giocatori arrivavano da un lungo stop e non potevano essere al meglio ma nel complesso abbiamo fatto bene, anche i nuovi innesti hanno risposto alla grande, per cui non possiamo che essere soddisfatti”.


💬 Commenti