L'omaggio a Pietro Armenio: "Mascalucia, hai vinto tu: mi hai emozionato"

Il tecnico del Megara vittorioso sabato in campionato, accolto con dei fiori dalla società etnea per la scomparsa del figlio Peppe

Quando si dice, oltre lo sport. Augusta e Mascalucia in campo sono state protagoniste di una vera e propria “battaglia” sportiva, con il successo dei megaresi per 4-3 che ha bagnato questa Serie B con i primi tre punti per la squadra di Pietro Armenio. Ma lo stesso tecnico è stato protagonista di un gran bel gesto, da parte della società avversaria ad inizio partita, che non è passato affatto inosservato. Mascalucia ha infatti omaggiato l'allenatore con un mazzo floreale, un gesto d'affetto e di vicinanza a colui che poche settimane prima aveva perso il proprio figlio Peppe, ex atleta megarese, in un terribile incidente stradale.

Una partita ricca e piena di episodi che poi alla fine hanno assegnato la vittoria ad una delle due squadre - ha scritto Armenio sul proprio profilo -. Si sa, il calcio è questo, fatto di episodi e situazioni che poi alla fine ti portano al fischio finale che avrà sempre un risultato. Di sicuro la partita della vita, sotto l'aspetto umano e morale l'avete vinta voi SSD Mascalucia C5, con in testa il presidente Caruso, il vice-presidente Marletta, il DS Rapisarda, tutto lo staff tecnico ed il gruppo squadra. Un'accoglienza come hanno scritto, ”da brividi", un pensiero ed un gesto che mi ha emozionato e mi ha fatto capire che in questo splendido sport, che tanto amo, c'è ancora gente dai veri e sani principi. Nella vita nulla è dovuto, voi l'avete fatto. Siete e rimarrete per sempre incisi nel mio cuore e di sicuro, ne sono certo, Giuseppe vi sarà infinitamente grato. Siete speciali. Sabato ha vinto lo sport, quello vero, quello fatto di uomini. Come dico sempre, Ad Maiora Semper!!!".


💬 Commenti