Matteo Melluzzo: “Bronzo ok, ero a soli 2 centesimi dal primo…”

Il velocista aretuseo commenta il podio ai Campionati del Mediterraneo U23

Matteo Melluzzo di bronzo ai Campionati del Mediterraneo Under 23, andati in scena a Valencia. Il velocista aretuseo del Gs Fiamme Gialle e della Asd Milone era fra gli atleti azzurri più attesi insieme con Larissa Iapichino e Lorenzo Benati. E nella sua seconda gara dell’anno, Melluzzo, che la settimana scorsa aveva gareggiato nei 60 metri in 6.78 a Modena, si è migliorato rispetto alla prova emiliana, riuscendo a conquistare il terzo posto con il tempo di 6.74 e ritoccando così di tre centesimi il proprio personale vecchio ormai di due anni. L’azzurro è stato preceduto dal francese William Aguessy (6.71) e dal bosniaco Edhem Vikalo (6.73), alle sue spalle si sono piazzati l’altro transalpino Antoine Thoraval (6.75) e lo spagnolo Guillem Crespi (6.77).

Oltre a dedicare questa medaglia a Maddalena Galeano, per anni compagna e atleta alla Milone, il 20enne aretuseo ha aggiunto: “La prima batteria non l’ho fatta come avrei voluto, non ho sbagliato il riscaldamento anche se forse sono sceso in pista un po’ superficialmente; mentre in finale è stato meglio anche se nell’ultimo allungo mi è venuto l’indurimento al polpaccio. Per il resto sono contento perché ho fatto un cambio di passo che non mi era venuto prima anche se ci sono ampi margini di miglioramento. Si può ancora limare qualcosa e sono arrivato a 2 centesimi dal primo posto, ma va bene così. In questi casi diciamo sempre che è importante arrivare a medaglia, per cui andiamo avanti”.

 


💬 Commenti