Un frame di Taormina Siracusa (immagini Sesta Rete)
Un frame di Taormina Siracusa (immagini Sesta Rete)

Tutto invariato in vetta. E pochi rimpianti in casa Siracusa dopo lo 0-0 di Taormina, contro una delle squadre più importanti del girone B di Eccellenza. Il Comiso ha pareggiato in pieno recupero, completando la propria rimonta (da 3-1 a 3-3) a Barcellona Pozzo di Gotto contro l'Igea e la capolista si è rammaricata le mani perché intravedeva il nuovo +4 sulla squadra di Gaspare Cacciola. Che in riva allo Jonio ha fatto la sua partita, creando ma non concretizzando, trovando anche una coriacea formazione, quella di Coppa, difficile da affrontare come avvenne anche all'andata. Ecco perché lo 0-0 è stato salutato positivamente da Cacciola, soddisfatto soprattutto della prima frazione anche se c'è stato un pizzico di rammarico (tiro al volo di Palermo uscito di un soffio, occasioni anche per Ficarrotta e Montagno). Unica nota negativa l'espulsione di Cianci nel finale che costringerà Cacciola a rivedere qualcosa dietro, in attesa di capire se Pettinato recupererà dal problema fisico che non ha permesso al difensore di scendere in campo oggi pomeriggio.

Risultato ad occhiali anche per la Leonzio ad Acicatena su un terreno difficile ma buon punto per la squadra di Natale Serafino che rimane nelle zone alte della classifica. 


💬 Commenti

Supplemento telematico del periodico sportivo Lo Sport Illustrato

Registrazione al Tribunale di Siracusa n. 5 del 14.8.2014 | Editore LM Aretusa

Powered by Slyvi