Formula Junior, Carpenzano "moderatamente soddisfatto. E ora sotto con Modena"

Il pilota aretuseo reduce dalla prova regionale di Agrigento prepara Modena nel prossimo week-end

Da un week-end all'altro, non c'è un attimo di sosta per Andrea Carpenzano. La Formula Junior, infatti, vede ancora protagonista il pilota aretuseo, sia in ambito regionale, sia nazionale. 

Domenica scorsa, a tal proposito, si è disputata la terza gara del campionato regionale RfR junior Trophy. “Sono arrivato in autodromo direttamente il giorno della gara - ha detto Carpenzano -. Purtroppo ho testato la mia auto solamente nelle due prove libere prima della qualifica e ho notato che si doveva lavorare immediatamente sugli assetti, in quanto la macchina aveva dei problemi di scivolamento del posteriore e in curva non era precisa negli inserimenti. Dopo aver riferito ai meccanici le mie impressioni, essi sono riusciti nel miglior modo possibile ad apportare le dovute modifiche. Nelle qualifiche ho fatto registrare soltanto il sesto tempo della pista partendo così in P6, fiducioso del fatto che in gara avrei reso di più. In gara uno ho fatto un buona partenza che mi ha consentito di non perdere posizioni e dopo metà gara con la macchina non al top perché ancora presenti alcuni problemi di assetto  e qualche sorpasso, sono riuscito a chiudere 4° di categoria”.

“Tra gara uno e due, nei box, abbiamo discusso dei problemi avuti in gara uno e i miei meccanici, ancora una volta, sono intervenuti apportando modifiche sugli assetti. In gara due, in virtù della griglia invertita rispetto posizioni di arrivo della gara uno, sono partito in pole position. Ho fatto un'ottima partenza, tenendo per un paio di giri tutti dietro. Però mi sono reso subito conto che oltre alla problematica assetto ancora presente, il mio motore ha cominciato ad avere una scarsa comprensione accompagnata da problemi di carburazione (in pista c'erano 35°). Tutto questo a discapito della prestazione ottimale di velocità e così purtroppo sono stato superato da due vetture, slittando in terza posizione. Da qui in poi è stata durissima e viste le condizioni, non potevo che giocare in difesa per non perdere altre posizioni cercando di chiudere tutte le porte a chi mi voleva superare mantenendo quindi la posizione, tagliando il traguardo terzo di categoria. Considerando il livello dei piloti presenti e i problemi che avevo alla macchina, non posso che ritenermi moderatamente soddisfatto per la strategia adottata che sicuramente ha fatto sì di portare punti preziosi al campionato. Conclusa questa gara nella classifica generale mi trovo quindi in terza posizione di categoria e 4° assoluta. Da oggi concentrazione massima per la terza gara del campionato nazionale che si terrà questo weekend a Modena. Ringrazio sempre la mia famiglia, gli amici che mi seguono e mi sostengono, il mio manager, il mio Team e tutti i miei sponsor”.


💬 Commenti