Ciclisti siracusani protagonisti alla Etna Extreme marathon, gara regionale di mountain bike con quasi 300 atleti al via, che ha di fatto chiuso la stagione crossistica siciliana di fuoristrada (MX - GF). Una kermesse suggestiva, con partenza dalla pineta di Nicolosi e caratterizzata da un percorso arduo, fatto di discese tecniche e salite molto lunghe.

Tra i siracusani sicuramente ha fatto una prestazione di rilievo il priolese Marco Motta, categoria M2 dell'ASD 1275 Bike (società giarrese), che ha chiuso al 2° posto assoluto la categoria della Granfondo. Si è trattato di una gara molto tirata con fuga a due, partita subito dopo il via e conclusasi con una volata che ha visto Motta arrivare dietro per soli 4 centesimi dal vincitore, il messinese Rosario D'Agostino. Nella stessa categoria, inoltre, al quarto posto ha chiuso Concetto Gianni e al 7° Pietro Mina, entrambi della Team Bike Salvatore Rametta, società di Noto fra le più rappresentate sull'Etna con ben 15 atleti al via.

Il sodalizio netino, infatti, è stato protagonista nella categoria Excursion con Manuel Lisfera che ha chiuso al primo posto in 1 ora 14'31''. Subito dietro, l'aretuseo Edoardo Burgio della Uc Siracusani distanziato di 1'25''. La categoria è stata caratterizzata anche dalla presenza del papà di Edoardo, Peppe Burgio che si è ben difeso chiudendo al 15° posto assoluto con il tempo di 1 ora 43'48''. 


💬 Commenti

Supplemento telematico del periodico sportivo Lo Sport Illustrato

Registrazione al Tribunale di Siracusa n. 5 del 14.8.2014 | Editore LM Aretusa

Powered by Slyvi