Motta, Burgio "family" e Lisfera protagonisti alla Etna Extreme Marathon

Grande spettacolo a Nicolosi per l'ultima gara regionale dell'anno di mountain bike con gli aretusei protagonisti

Ciclisti siracusani protagonisti alla Etna Extreme marathon, gara regionale di mountain bike con quasi 300 atleti al via, che ha di fatto chiuso la stagione crossistica siciliana di fuoristrada (MX - GF). Una kermesse suggestiva, con partenza dalla pineta di Nicolosi e caratterizzata da un percorso arduo, fatto di discese tecniche e salite molto lunghe.

Tra i siracusani sicuramente ha fatto una prestazione di rilievo il priolese Marco Motta, categoria M2 dell'ASD 1275 Bike (società giarrese), che ha chiuso al 2° posto assoluto la categoria della Granfondo. Si è trattato di una gara molto tirata con fuga a due, partita subito dopo il via e conclusasi con una volata che ha visto Motta arrivare dietro per soli 4 centesimi dal vincitore, il messinese Rosario D'Agostino. Nella stessa categoria, inoltre, al quarto posto ha chiuso Concetto Gianni e al 7° Pietro Mina, entrambi della Team Bike Salvatore Rametta, società di Noto fra le più rappresentate sull'Etna con ben 15 atleti al via.

Il sodalizio netino, infatti, è stato protagonista nella categoria Excursion con Manuel Lisfera che ha chiuso al primo posto in 1 ora 14'31''. Subito dietro, l'aretuseo Edoardo Burgio della Uc Siracusani distanziato di 1'25''. La categoria è stata caratterizzata anche dalla presenza del papà di Edoardo, Peppe Burgio che si è ben difeso chiudendo al 15° posto assoluto con il tempo di 1 ora 43'48''. 


💬 Commenti