L’Aretusa blinda il secondo posto: che finale a Palermo

Vittoria al fotofinish e vetta della B mantenuta per la squadra di Izzi

Come in Coppa Sicilia un mese fa, gara al cardiopalma che premia ancora l’Aretusa al fotofinish. La squadra di Izzi supera Palermo, conquista matematicamente il secondo posto nella Serie B maschile a tre giornate dalla fine e può ancora sperare di chiudere in vetta prima della fase play off.
Palermo scappa, l’Aretusa rincorre. Si segna con regolarità nei primi 10’ (8-8) e la squadra di Izzi, prima di diverse pedine, tiene botta ai padroni di casa sospinti da un buon pubblico. Leone Santos Almeida piazza un paio di bolidi dei suoi in avvio, giocando spesso a uomo e rinvigorito anche dalla presenza della propria famiglia giunta dal Portogallo ad assistere alla performance del terzino lusitano. Brandino realizza al 13’ il primo vantaggio Aretusa (11-10) ma dura pochi secondi per un match che va avanti praticamente punto a punto. Lo strappo aretuseo arriva dopo il quarto d’ora e l’Aretusa chiude la prima frazione sul +4 ma ad inizio ripresa Palermo riparte forte come in avvio di gara e si rifà sotto fino al 22-22 al 9’. La gara si mantiene su ritmi molto alti. L’Aretusa sale spesso sul +2 ma Palermo non molla perché la squadra di Izzi fallisce alcuni contropiedi e manovre che, a parti invertite, permettono poi le ripartenze veloci dei rosanero. E al 23’ si arriva di nuovo in parità (28-28). Palermo ritrova addirittura il vantaggio (30-29) al 25’ e il PalaCus diventa una bolgia. Izzi chiama time out per risistemare la squadra e si torna in parità a 1’ dal termine (30-30). Stavolta è Palermo a chiamare time out ma l’attacco rosanero sbatte sulla difesa aretusea che nell’ultimo contropiede trova il gol vittoria con Yatawarage 31-30.
“Avevano delle defezioni importanti e spero di recuperarli in vista della trasferta di Messina - ha detto il tecnico Andrea Izzi -. La Pallamano non è il calcio che hai una panchina lunga, abbiamo regalato spettacolo con Palermo come in Coppa Sicilia, anche un mese fa si arrivò al 31mo punto e diciamo che queste partite fanno fare pace con questo sport perché credo che il pubblico si sia divertito. Una pallamano pulita, ci sono stati i falli come è normale che sia ma nulla di più e noi siamo stati bravi a crederci sempre fino alla fine perché qualsiasi squadra che si fosse trovata sempre avanti e poi sotto a 3’ dalla fine avrebbe potuto mollare e invece noi abbiamo retto e mostrato maturità”.

Il tabellino
Palermo - Aretusa 30-31 (16-20)
Palermo: D’Arpa G., Gangi 2, Saglimbene 7, Vitale 4, Parrino 8, Rosciglione, Pavone, Sciumè, Buccafusca 4, Terracchio 1, Testa 4, D’Arpa C., Cadetti, Dominici, Maenza, Maggio. All. Aragona.
Aretusa: L. Carnemolla, Tito, Santoro L. 8, Infantino, Faraci 2, Santos Almeida 6, Giuliano 3, Vasquez 4, Yatawarage 5, Santoro M. 2, Carnemolla G., Brandino 1. All. Izzi. 
Arbitri: Cardaci e Vicaro.


💬 Commenti