Montagno: “Siracusa, adesso serve una grande reazione”

Il presidente alla vigilia della sfida di Milazzo

Il presidente della LND Sicilia, Morgana e Salvo Montagno

L’undicesima di andata del girone B di Eccellenza si aprirà oggi pomeriggio con l’anticipo del Real Siracusa che alle 15 al “De Simone” ospiterà il Mazzarrone: il tecnico Jemma cerca la prima vittoria della sua gestione dopo la bella prova di Taormina. Domani alle 14,30 terrà banco il match del Siracusa a Milazzo dopo la settimana tribolata per la pesante sconfitta con l’Igea e il conseguente provvedimento del giudice sportivo sulla chiusura dello stadio ai tifosi per le prossime due gare casalinghe.

Su questo e altro è intervenuto il presidente Salvo Montagno: “A Milazzo è quasi come se fosse una finale. Portare via i tre punti da questa gara sarebbe di vitale importanza per il prosieguo del campionato e sono certo – continua il massimo dirigente aretuseo – che la squadra abbia le carte in regola per tornare alla vittoria. In settimana, durante gli allenamenti, i giocatori hanno mostrato tanta grinta e determinazione e sono sicuro che questo spirito di rivalsa caratterizzerà la loro prestazione contro il Milazzo. Nulla è ancora perduto, la classifica è corta e basta poco per rientrare in gioco. Dobbiamo solo crederci, affrontando da ora in poi tutte le gare al massimo delle nostre possibilità”.

Non ci sarà Maiorano, messo fuori rosa dalla società dopo un post pubblicato sulla sua pagina social in cui polemizzava con il Siracusa Calcio.

 “La sua è stata una caduta di stile che non mi sarei aspettato da un professionista serio come lui – sottolinea il presidente - La società si è sempre comportata bene nei suoi confronti ed è il motivo per cui trovo fuori luogo dichiarazioni del tutto prive di fondamento”. In merito alla chiusura al pubblico del “De Simone” per la prossima gara casalinga contro l’Acicatena, questo il commento di Montagno. “Si penalizza una società che non ha alcuna responsabilità su quanto avvenuto domenica scorsa. Mi auguro che il provvedimento possa rientrare e lo stadio possa essere aperto ai nostri tifosi”.

Domani alla stessa ora in campo il Palazzolo che allo “Scrofani Salustro“ ospiterà la Roccaquedolcese, rivelazione del torneo sinora e terza in classifica mentre la Leonzio sarà di scena a Santa Teresa di Riva contro lo Jonica nel tentativo di tornare a fare punti dopo la pesante sconfitta interna col Modica. 


💬 Commenti