Salvatore Basile, poker di successi nel giorno delle celebrazioni dell'Ippodromo

La struttura ha festeggiato l'anniversario dalla nascita con sette corse di galoppo

Si è risvegliato in tutto il suo splendore il gran pubblico dell’Ippodromo del Mediterraneo di Siracusa in un 8 Dicembre che ha festeggiato l'anniversario della polifunzionale struttura tra concitati arrivi, eventi collaterali e ospiti internazionali. Un successo per la grande passione ippica vissuta con le sette corse di galoppo, gli attesi HP, le competizioni con i Quarter Horse e le opere di Street Art che hanno inneggiato al legame uomo-cavallo. 

Concitato arrivo per il Gran Premio Francesco Faraci con il positivo Neileta che, sotto la monta energica di Sebastiano Guerrieri, allunga sul finale dei selettivi 2300 metri dell’HP “A” e si impone sulla novità Va Tutto Bene e su un Mission Accomplise, che non fa fatica ad esprimere le sue potenzialità. 

Poi la scena è tutta di Salvatore Basile che, specie con il team di Vincenzo Caruso, fa poker di successi. Adaay Secret è il più ricco trionfo nello storico Gran Premio UNIRE. Soddisfazione per il portacolori di Luigi Ginobbi che ritorna a vincere in Handicap Principale, lasciandosi dietro validi avversari. Sfruttano la perizia sia Playful Dude che Sopran Furia, per una ben pagata II Tris Nazionale. Le altre vittorie arrivano, in apertura con Deron Kit, poi con il qualitativo Dream Painter nel Campionato Fantini del Mediterraneo che fa risuonare l'inno italiano nell'unica tappa organizzata dall' Unione Ippica del Mediterraneo e che porta a Siracusa rappresentanti di sei nazioni: Francia, Italia, Malta, Romania, Russia e Ucraina; presente anche una delegazione dell’USA. Salvo Basile vince anche la TQQ con un ritrovato Melo Black che, con Scenicroute e a Tamalight, fanno segnare una Trio da 939,54 euro.

Resta da raccontare il bellissimo Criterium dell'Immacolata HP “B” sui 1500 metri. Tra i due anni illumina la scena Scivolascivola che regala al Team Romeo-Lastrina-Cannarella la speranzosa risposta per un brillante futuro. Non delude le aspettative Vendicari che si accontenta della piazza d'onore, mentre Lord Liberty si esprime in piena forma. 

Bella anche la progressione di Star Alpha sui 1800 metri in sabbia del Premio Maeggio.

Ritorna a vincere al Mediterraneo con il Quarter Horse Skipa, Giuseppe Di Quattro. Si impone su Marino Tindaro e Buk Smart Dash e su Alessandro Di Cunta che con Toretto salgono sul terzo gradino del podio.  Un Trofeo realizzato grazie a 21 appassionati provenienti da tutta la Sicilia e coordinati dalla professionalità dell’ASD Spettacoli Equestri- Scuderia Bordellino. 

 


💬 Commenti