Alessandro Ricci (foto Simona Amato-Siracusa Calcio)
Alessandro Ricci (foto Simona Amato-Siracusa Calcio)

Adesso Alessandro Ricci guarda lontano: “Il 4-1 di Lamezia è stata la vittoria della consapevolezza di aver un grandissimo gruppo. Senza fare voli pindarici, ovviamente, o esaltarsi più del dovuto. Però credo che oggi abbiamo dimostrato quanto valga questa squadra e il suo staff, tutto, che lavora da questa estate con grande abnegazione non tralasciando alcun particolare”.

Il presidente del Siracusa (che alla vigilia del match di Reggio Calabria, il primo dei tre ravvicinati insieme con Acireale e Lamezia, aveva sussurrato: “faremo nove punti…”), è euforico e di ritorno dal viaggio in Calabria dove ha seguito il sesto successo consecutivo degli azzurri che restano in vetta al girone I di Serie D, ha aggiunto: “Non era per nulla semplice, alla luce anche di alcune assenze pesanti perché non dimentichiamoci che mancano da qualche tempo Russotto e Markic e alcuni giocatori non erano al meglio dopo tre sfide ravvicinate di questo tipo. Che abbiamo vinto alla grande, dimostrando che questa squadra potrà giocarsela sino alla fine. Sempre con il dovuto equilibrio ma anche, lo ripeto, con la consapevolezza che siamo una grande squadra”. 


💬 Commenti

Supplemento telematico del periodico sportivo Lo Sport Illustrato

Registrazione al Tribunale di Siracusa n. 5 del 14.8.2014 | Editore LM Aretusa

Powered by Slyvi