Under 20: Aretusa all'ultimo respiro. Festa nella Youth League

La squadra di Izzi supera i campani dell'Atellana nel finale, nella prima sfida del terzo concentramento nazionale

Cuore Aretusa, ancora una vittoria al fotofinish. Ci ha abituati così coach Andrea Izzi e gare scontate non ne esistono più. Vietate ai deboli di cuore, dunque, anche perché quando sembrava maturare la prima sconfitta nel terzo concentramento, è arrivato il colpo di coda finale e il 25-24 che permette a Santoro e compagni di salire ancora in classifica.

Nella prima giornata della terza fase della Youth League Under 20 l’Aretusa - sospinta da un cospicuo numero di tifosi-genitori sulla tribuna della palestra Palumbo di Salerno - regala dunque una nuova emozione contro i campani dell’Atellana.

L'avvio è stato molto equilibrato e giocato sempre punto a punto fra le due squadre. il primo strappo dei campani all'11' quando hanno piazzato un +2 (8-6) che la squadra di Izzi ha provato a riequilibrare poco dopo alcuni errori dalle ali, non hanno emesso agli aretusei l'immediato riaggancio. L'Atellana ha sfruttato la prima superiorità al 14' (due minuti a Faraci e tiro dai sette metri), per portarsi sul +3 (10-7). L'Aretusa si è riavvicinata con un break (10-9 al 17') ma nuovi errori in fase di licenza hanno permesso all'Atellana di allungare. Dal possibile 11-11 al 21' (annullata rete a Brandino per invasione) al 12-10 al 23', sempre per un tira e molla che ha visto l'Aretusa inseguire anche perché i campani hanno mostrato più precisione. Vieni in una rapida sequenza al 25' che ha portato la squadra campana sul +4 (15-11), situazione che ha costretto Izzi a chiamare time-out per provare a ricomporre i suoi. Il finale di tempo si è surriscaldato, non è stata o assegnato un rigore a Brandino e ciò ha fatto infuriare Izzi che ha subito un giallo. Dalle ali l'Aretusa ha continuato a sbagliare molto, Carnemolla ci ha messo una pezza con un paio di interventi e nonostante l'ultima rete di Caramagno, gli aretusei hanno chiuso con un passivo di cinque reti (17-12) e con lo stesso Carnemolla che a fil di sirena ci ha provato dalla propria porta, costringendo il collega avversario ad un colpo di reni per evitare il gol.

Un break di 3-0 ad inizio ripresa però, riporta sotto l'Aretusa con i neo entrati Giuliano e Izzi e ad una bella incursione di Santoro. Al 5' si risale sul 16-18 e Atellana chiama il primo time-out della ripresa. I campani sembrano innervosirsi e sbagliano anche il primo penalità ma poco dopo trovano il 19-16 che li riporta su, grazie anche a due errori consecutivi a conclusione. Si gioca d'ora in avanti sul filo del nervosismo, da una parte e dall'altra, con errori in serie e qualche decisione arbitrale contestata. Izzi è costretto a chiamare i suoi time-out al 17'35'' per riassestare i, andati a conclusione con troppa frenesia e ripetuti errori da qualsiasi angolazione. Due reti di Caramagno riportano gli aretusei in partita (18-21 al 18') ma ogni qualvolta l'Aretusa sembra arrivare sotto l'Atellana, un errore (o decisione arbitrale contraria) permesso ai campani di riallungare. Carnemolla si oppone in dovute circostanze ravvicinate e tiene ancora a galla l'Aretusa che però con Faraci in dovute situazioni consecutive trova il 22-23 al 25' e il 23-23 al 25'57''. Caramagno, poi, completa la rimonta e il sorpasso (24-23 al 27') e Atellana sembra perdere le staffe, sbagliando due attacchi di fila anche per l'ottima - stavolta si - difesa Aretusa. Izzi si gioca il secondo e ultimo time-out al 28'46''. Gelo sbaglia, l'Atellana pareggia, ma poco dopo l'agrigentino trova il 25-24 al 29'45''. Al 30' il tiro franco campano termina fuori per la gioia sfrenata degli aretusei. Carnemolla si oppone in dovute circostanze ravvicinate e tiene ancora a galla l'Aretusa che però con Faraci in dovute situazioni consecutive trova il 22-23 al 25' e il 23-23 al 25'57''. Caramagno, poi, completa la rimonta e il sorpasso (24-23 al 27') e Atellana sembra perdere le staffe, sbagliando due attacchi di fila anche per l'ottima - stavolta si - difesa aretusa. Izzi si gioca il secondo e ultimo time-out al 28'46''. Gelo sbaglia, l'Atellana pareggia, ma poco dopo l'agrigentino trova il 25-24 al 29'45''. Al 30' il tiro franco campano termina fuori per la gioia sfrenata degli aretusei. Carnemolla si oppone in dovute circostanze ravvicinate e tiene ancora a galla l'Aretusa che però con Faraci in dovute situazioni consecutive trova il 22-23 al 25' e il 23-23 al 25'57''. Caramagno, poi, completa la rimonta e il sorpasso (24-23 al 27') e Atellana sembra perdere le staffe, sbagliando due attacchi di fila anche per l'ottima - stavolta si - difesa aretusa. Izzi si gioca il secondo e ultimo time-out al 28'46''. Gelo sbaglia, l'Atellana pareggia, ma poco dopo l'agrigentino trova il 25-24 al 29'45''. Al 30' il tiro franco campano termina fuori per la gioia sfrenata degli aretusei. Gelo sbaglia, l'Atellana pareggia, ma poco dopo l'agrigentino trova il 25-24 al 29'45''. Al 30' il tiro franco campano termina fuori per la gioia sfrenata degli aretusei. Gelo sbaglia, l'Atellana pareggia, ma poco dopo l'agrigentino trova il 25-24 al 29'45''. Al 30' il tiro franco campano termina fuori per la gioia sfrenata degli aretusei.

Gli altri risultati della prima giornata: Conversano-Tavernelle 35-27, Haenna-Carpi 21-33, Lanzara-Romagna 31-26.

Il tabellino

Aretusa - Atellana 25-24 (12-17)

Aretusa: L. Carnemolla, Tito, Caramagno 3, Infantino, Izzi 3, Faraci 3, Gelo 4, Giuliano 2, Vasquez, Yatawarage 4, Santoro 3, G. Carnemolla, Brandino 3. All. Izzi.

Atellana: Arena 6, Del Prete 4, Di Giorgio, Russo, Corvino, Chianese 3, Ragasco, Abbonate G. 5, Reccia, Abbonate F. 4, Maisto, Mollico 2. All. Boglic 


💬 Commenti