Emanuele Pangher conquista la medaglia d’argento al meeting Wpa di Tunisi. Sorride l’Aspet Siracusa che unitamente all’Atletica Trieste ha seguito il proprio lanciatore in occasione di questo evento internazionale. 

Pangher è stato protagonista in pedana nel lancio del disco a categorie accorpate F11-F13 e nel lancio del giavellotto sempre a categorie accorpate F13-F46.

“Nel disco ha disputato un‘ottima gara - spiega Salvo Nitto presidente dell’Aspet - centrando al momento la sua miglior prestazione stagionale (ma siamo soltanto alla terza gara dell'anno) e sfiorando la vittoria finale, andata poi a Oney Tapia. Quindi una medaglia d'argento alla sua prima partecipazione estera in un meeting di tutto rispetto, è un ottimo risultato. Gare così aiutano a crescere e stimolano l'atleta. Nel gara di ieri del lancio del giavellotto, per un problema alla spalla, Pangher non ha raccolto quanto seminato. Un ringraziamento va alla Trieste Atletica per aver finanziato la trasferta e alla guida tecnica, rappresentata da Fabio Mandarà”.

“Tra 15 giorni saremo nuovamente in campo - conclude Nitto - a Jesolo, dove si svolgerà la seconda prova Nazionale della Coppa Italia lanci,  che sarà accorpata all'ennesima tappa del circuito internazionale della WPA. Per i nostri atleti questa kermesse rappresenterà un banco di prova stimolante“. 


💬 Commenti

Supplemento telematico del periodico sportivo Lo Sport Illustrato

Registrazione al Tribunale di Siracusa n. 5 del 14.8.2014 | Editore LM Aretusa

Powered by Slyvi