Aretusa ko a testa alta a Salerno

La corazzata Lanzara vince in A2 ma la squadra di Izzi non demerita

Un’Aretusa tutto cuore e grinta (doti tipiche della giovanissima formazione guidata da Andrea Izzi) esce a testa altissima dal proibitivo confronto di oggi contro la corazzata Lanzara. I salernitani s‘impongono 35-26 e dopo un primo tempo sull’acceleratore (gli aretusei tengono testa per 10’ fino al 7-6) nella ripresa si trovano di fronte ad una bella reazione di Santoro e compagni che risalgono fino al -7 dimostrando voglia di non lasciare anticipatamente il match.

Dopo la terza di andata in A2, nonostante altrettante sconfitte, un’altra prova di maturità dell’Aretusa che potrà certamente crescere ancora al cospetto di formazioni più attrezzate. Top scorer, ancora una volta, Yatawarage con 11 reti, apprensione per Fontana nella ripresa per un infortunio ma il terzino pugliese rientrerà poi regolarmente in campo terminando l’incontro.

Lanzara - Aretusa 35-26 (20-10)

Lanzara: Milano A. 2, Senatore M. 4, Senatore A., Fiorillo, Milano C. 1, Kolev 7, Gonzalez, Florio 5, Coppola, Petitu, Avallone 2, Gomez 3, Mendò 8, Munda 1, Bellini 2, Cappellari. All. Manojlovic.

Aretusa: Carnemolla L., Tito, Caramagno, Infantino, Fontana 5, Faraci 2, Cella, Brandino 1, Vasquez, Rubino, Yatawarage 11, Santoro M. 7, Carnemolla G. All. Izzi.


💬 Commenti