Melilli ultimo ma nessuno si perde d'animo. E il sindaco Carta sprona: "Siamo tutti con voi"

Il primo cittadino ha incitato la squadra che non ha ancora fatto punti nella massima serie dopo alcune giornate

Non è un momento facile, sportivamente parlando, per la Melilli del futsal. Dopo anni di trionfi, oggi, la società del presidente Francesco Papale sta dovendo fare i conti con lo scotto di una categoria, la massima in Italia, dove il livello è qualitativamente alto rispetto alle altre dove la squadra di Batata era stata protagonista sino a pochi mesi fa. Cinque giornate, altrettante sconfitte, alcune anche molto pesanti nel punteggio. Ma nella cittadina aretusea non si sono persi d'animo, consapevoli di essere arrivati all'apice delle propria storia sportiva e ancora in grado di lottare per difendere questa Serie A con le unghie e con i denti.

Tanto più che è “sceso in campo” anche il sindaco Peppe Carta, il quale attraverso un post social ha voluto spronare il Città di Melilli: “I campioni incontrano la sconfitta nel percorso naturale per raggiungere il successo. Si possono sbagliare tante partite e perderne altre, ma quello che conta è rialzarsi e ripartire. Da vostro tifoso so che riuscirete a ritrovarvi, lo avete dimostrato tante volte. Il calore, l'affetto e l'instancabile incitamento della nostra Melilli e dei vostri tanti tifosi che non vi abbandoneranno mai, sono la prova del vostro valore. Su ragazzi siamo tutti con voi”.


💬 Commenti