Una bella Aretusa deve cedere al più quotato Giovinetto al termine di una gara molto intensa e ricca di capovolgimenti di fronte. L’hanno spesso condotta i padroni di casa nella prima frazione ma nella ripresa è emersa tutta l’esperienza dei trapanesi che hanno pian piano recuperato terreno fino a gestire gli ultimi infuocati minuti finali.

La squadra di Andrea Izzi era riuscita a creare uno strappo importante al 20’ (+3) grazie a Caramagno e Lorenzo Santoro e, complice anche una spettacolare rete di Brandino (in classica posizione da pivot, braccato ma abilissimo a girarsi a terra e beffare il portiere) e alcune parate di Carnemolla, salire addirittura sul +5 al 26’. Fiorino, capendo il momento, chiamava time out e i trapanesi tra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo riuscivano a ritrovare dapprima la parità, poi il primo vantaggio (19-20 al 10’ del secondo tempo). Quindi ancora punto a punto, ma gradualmente l’Aretusa cominciava a sbagliare qualche azione d’attacco e Giovinetto saliva sul +3 (24-27 al 21’). Yatawarage sbagliava una rete a tu per tu, sembrava finita ma lo stesso mancino riportava in quota i padroni di casa e il neoentrato Cella faceva 27-27 al 24’. Ma l’esperienza dei trapanesi faceva si che nonostante la bolgia e il consueto tifo locale, Giovinetto riusciva a chiudere sul 27-30.

A fine gara coach Izzi ha dichiarato: “Sono veramente soddisfatto e orgoglioso del percorso di crescita di questi ragazzi. Siamo stati spesso avanti e di più gol poi è chiaro che contro formazioni di questo tipo, dove giocano anche stranieri di una certa caratura, qualcosa nella giocata singola la paghi. Siamo stati bravi a limitare anche il loro gioco veloce e ricevere tanti complimenti a fine partita dal numerosissimo pubblico presente, mi ha inorgoglito ancora di più. Da martedì testa al Ragusa per chiudere questa prima fase ma occhio a non cullarci del fatto che sono ultimi a zero punti perché ne abbiamo avuto contezza quando li abbiamo affrontati all'andata e soprattutto nel concentramento Youth League di poche settimane fa, essendo il loro roster composto per gran parte anche da giovani Under 20”.

Pallamano Aretusa - Giovinetto 27-30 (17-14)

Pallamano Aretusa: L. Carnemolla, Tito, Caramagno 5, L. Santoro 5, Infantino, Faraci 3, Cella 1, Brandino 2, Vasquez, Serra, Yatawarage 8, M. Santoro 3, G. Carnemolla. All. Izzi

Giovinetto: G. Marino, Pipitone, A. Marino, Vinci, Mistretta 4, Adamo 3, Bagatolli 13, Mannone 2, Bach 4, De Vita 2, Lo Cicero 2, Asimionesei. All. Fiorino.

Arbitri: Gianfranco Falcone e Filippo Tilaro


💬 Commenti

Supplemento telematico del periodico sportivo Lo Sport Illustrato

Registrazione al Tribunale di Siracusa n. 5 del 14.8.2014 | Editore LM Aretusa

Powered by Slyvi