Alla prima prova regionale della Coppa Italia lanci  (terza fase nazionale) svoltasi a Ragusa, la Polisportiva Aspet ha ben figurato: Emanuele Pangher ha fatto atterrare il disco a mt. 40,10 (a soli un metro e mezzo dal record italiano che lui stesso detiene). L'atleta triestino ha inoltre fatto segnare un buon 31,28 nel lancio del giavellotto. Nuovo personale stagionale per Biagio Valenti nel getto del peso con mt. 4,30. Roberto Ragusa ha invece centrato un buon 8,60 mt nel disco e 3,74 nel peso. Francesco Boccadifuoco ha portato a casa dei risultati discreti (in base ai suoi personali) con 11,79 mt. nel giavellotto e un 11,89 nel disco. Buone prestazioni anche per Luigi Scandaliato con 6,42 nel peso e 21,04 nel disco. Giuseppe La Rosa ha confermato i suoi standard  in tutte e tre le discipline dove era impegnato: su tutti un buon 9,86 nel disco e mt. 8,97 nel giavellotto.  «Siamo tutti soddisfatti - ha detto il presidente Salvo Nitto -, nel settore lanci abbiamo centrato tutti la qualificazione per i prossimi campionati italiani assoluti estivi che si svolgeranno a Brescia a fine giugno». La qualificazione per la trasferta lombarda, è  stata centrata anche dai due atleti delle corse su pista, ovvero Demetrio Battaglia  sui mt.100 e Salvatore Aversa sui mt 400. Il terzo posto finale a squadre è stato poi altrettanto importante.


💬 Commenti

Supplemento telematico del periodico sportivo Lo Sport Illustrato

Registrazione al Tribunale di Siracusa n. 5 del 14.8.2014 | Editore LM Aretusa

Powered by Slyvi